Errore medico: quando si ha diritto ad un risarcimento per malasanità

Pensi di avere subito un errore medico ma non sai cosa fare per ottenere un risarcimento del danno? Vediamo di fare un pò di chiarezza.

Che cosa è l’errore medico?

In questo articolo ti spieghiamo cosa si intende per errore medico ed in quali casi si ha diritto a richiedere un risarcimento per malasanità.

Dobbiamo innanzitutto capire cosa si intende per errore medico. Vi sono molte definizioni di errore medico in letteratura. Quella che ricorre più frequentemente identifica l’errore medico in un fallimento nella pianificazione e/o nell’esecuzione di una sequenza di azioni che determina il mancato raggiungimento, non attribuibile al caso, dell’obiettivo desiderato. Si definisce inoltre “errore medico” una omissione di intervento, o un intervento inappropriato, a cui consegue un evento avverso clinicamente significativo.

Non tutti gli eventi avversi, tuttavia, sono dovuti ad un errore medico. Solo gli eventi inattesi correlati al processo di assistenza sanitaria che potevano essere evitati sono ascrivibili ad un errore medico. Solo in questi casi il paziente che ha subito un danno avrà diritto ad ottenere un risarcimento per malasanità.

Il Ministero della Salute ha pertanto deciso di monitorare gli eventi avversi e di ricercare tra questi i cosiddetti eventi sentinella ossia quegli eventi potenzialmente indicativi di un serio malfunzionamento del sistema, derivante da fattori eliminabili o riducibili che richiedono l’attivazione di misure correttive utili a prevenirli. Sono stati pertanto creati protocolli di gestione del rischio clinico volti alla prevenzione degli errori evitabili, al contenimento degli effetti dannosi sul paziente e più in generale a garantire la sicurezza delle cure.

Che tipo di errore medico hai subito?

Gli eventi avversi che possono condizionare negativamente un percorso assistenziale sono molteplici. Ma quali sono quelli prevedibili e quali gli errori che possono causarli?

Per aiutare coloro che ritengono di essere stati vittima di un errore medico abbiamo deciso di parlare degli errori sanitari che ricorrono con maggiore frequenza e di farlo creando una sezione dedicata nel blog dell’Associazione Iride nella quale verranno periodicamente ricordati alcuni casi reali di malasanità efficacemente gestiti dai professionisti convenzionati con l’Associazione.

I casi di malasanità più frequenti sono conseguenza dei seguenti eventi avversi prevenibili:

  • Infezioni ospedaliere;
  • Errore durante intervento chirurgico;
  • Errore nell’assistenza al parto con gravi danni al neonato
  • Omessa diagnosi prenatale di malformazione fetale;
  • Errore o ritardo nella diagnosi (ad esempio di un tumore) e nella terapia;
  • Procedura sanitaria eseguita senza un valido consenso informato;
  • Omessa o errata prescrizione di farmaci.

Il Ministero della Salute, in proposito, ha elaborato una lista di eventi sentinella che possono nascondere errori medici. Di seguito la lista di questi eventi:

  1. Procedura in paziente sbagliato
  2. Procedura chirurgica in parte del corpo sbagliata (lato, organo o parte)
  3. Errata procedura su paziente corretto
  4. Strumento o altro materiale lasciato all’interno del sito chirurgico che richiede un successivo intervento o ulteriori procedure
  5. Reazione trasfusionale conseguente ad incompatibilità AB0
  6. Morte, coma o grave danno derivati da errori in terapia farmacologica
  7. Morte materna o malattia grave correlata al travaglio e/o parto
  8. Morte o disabilità permanente in neonato sano di peso >2500 grammi non correlata a malattia congenita
  9. Morte o grave danno per caduta di paziente
  10. Suicidio o tentato suicidio di paziente in ospedale
  11. Violenza su paziente
  12. Atti di violenza a danno di operatore
  13. Morte o grave danno conseguente ad un malfunzionamento del sistema di trasporto (intraospedaliero, extraospedaliero)
  14. Morte o grave danno conseguente a non corretta attribuzione del codice triage nella Centrale operativa 118 e/o all’interno del Pronto Soccorso
  15. Morte o grave danno imprevisti conseguente ad intervento chirurgico
  16. Ogni altro evento avverso che causa morte o grave danno al paziente

Come e quando richiedere assistenza per malasanità

La tua vicenda clinica rientra in uno dei casi precedentemente elencati?

Hai il dubbio di essere stato vittima di un episodio di malasanità e vuoi verificare se hai diritto ha richiedere un risarcimento del danno per errore medico?

La prima cosa che devi fare è affidarti a professionisti seri e specializzati in responsabilità sanitaria e richiedere loro una valutazione preliminare per comprendere se effettivamente sei stato vittima di malasanità.

Valutazione gratuita del tuo caso

I professionisti convenzionati con la nostra Associazione valuteranno gratuitamente il tuo caso ed in particolare verificheranno se l’evento avverso che hai sofferto e che ha condizionato negativamente la tua storia clinica poteva essere evitato da parte del personale sanitario con l’adozione di una condotta assistenziale diversa. Se desideri delle risposte concrete puoi usufruire gratuitamente del servizio di assistenza malasanità dell’Associazione Iride, ottenendo una approfondita valutazione medico legale e legale di procedibilità, requisito imprescindibile per evitare di alimentare inutili contenziosi.

Ritieni di essere stato vittima della malasanità?

Raccontaci il tuo caso e lo faremo valutare gratuitamente dai nostri avvocati e medici legali.

Torna su