Legge sul Miglioramento dei Diritti del Paziente

La Germania approva la “Legge sul Miglioramento dei Diritti del Paziente”

Il 25 febbraio del 2013 in Germania è entrata in vigore la «Legge sul miglioramento dei diritti del paziente» (Patientenrechtegesetz) che disciplina la responsabilità del medico.

La nuova legge è in gran parte una codificazione della giurisprudenza della Corte suprema di Cassazione tedesca (Bundesgerichtshof) in materia.
Prima di questa nuova legge la giurisprudenza sulla responsabilità del medico oscillava fra i poli dell’illecito extracontrattuale e contrattuale.

Ora invece è chiaro che la responsabilità del medico è principalmente una questione di responsabilità contrattuale. La disciplina dell’illecito extracontrattuale rimane salva e sta in rapporto di concorrenza con la nuova disciplina del rapporto di trattamento. Viene a chiare lettere indicato che il contratto fra medico e paziente è un contratto di servizio e non un contratto d’opera.

Codesta qualificazione è chiarita dalle parole «prestare il trattamento promesso» invece del risultato positivo. Il medico non promette, quindi, di guarire il paziente, salvo in casi eccezionali dove le parti hanno pattuito in tal senso. Segue a contrario che contratti con una rilevanza medica che non sono contratti di trattamento, come per esempio il contratto con laboratorio di analisi, possono essere contratti d’opera.